mercoledì 1 febbraio 2012

Festina e l'invenzione della tradizione

Ognuno ha i propri riti personali, che a volte si sovrappongono ai momenti dell'anno più condivisi. Ecco il debutto di un calendario di suggestioni per appartenenze da inventare.

L'invenzione della tradizione è un libro del 1983 (Eric J. Hobsbawm e Terence Ranger) ma anche una spia del dinamismo di ogni cultura. La tradizione, ciò che ci sembra più fedelemente trasmesso dagli antenati e che ci radica al passato, è un fenomeno in evoluzione più di quanto solitamente vediamo.
Ci sono piccoli rituali quotidiani che ad un certo punto vengono creati ex novo per sancire il legame ad un tempo dell'anno, a un gruppo di amiche, ad una fase della vita: pensate ai regali per l'anniversario di fidanzamento, ai brunch di Sex and the City, al lancio di cappelli nei college americani.
Ci sono abitudini culturali che vengono recuperate dopo decenni di latenza: pensate alla rinascita della taranta o alle danze tribali messe in scena nei villaggi turistici.

Ecco un elenco di suggestioni per tradizioni transculturali, sincretiche, eccentriche per colorare i tempi dell'anno e manifestare il bisogno di appartenenza e stupore che ci scuote.


Nessun commento:

Posta un commento