martedì 16 gennaio 2018

Festina chiama Ascanio



Arriva giovedì a Lasta a Signa, Teatro delle Arti, lo spettacolo di Ascanio Celestini intitolato Laika, dove lui interpreta Cristo, un povero Cristo. Il Gesù di Ascanio Celestini vive chiuso in un appartamento ai confini della città. Dalla sua finestra si vede il parcheggio di un supermercato e il barbone che di giorno chiede l’elemosina e di notte dorme tra i cartoni. Con Cristo c’è Pietro che passa gran parte del tempo fuori di casa ad operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per riparare lo scaldabagno, si arrangia a fare piccoli lavori saltuari per guadagnare qualcosa. Questa volta Gesù non si è incarnato per redimere l’umanità, ma solo per osservarla.

“Queste incertezze vorrei che passassero in maniera obbligatoriamente grottesca e ironica nel personaggio che porterò in scena – spiega l’artista romano - un povero Cristo che può agire nel mondo solo come essere umano tra gli esseri umani”.

Ad accompagnare Ascanio Celestini è la fisarmonica di Gianluca Casadei. Voce fuoricampo di Alba Rohrwacher.

Gli ultimi di Ascanio Celestini, in scena 
al Teatro delle Arti con "Laika“

Giovedì 18 gennaio 2018 – ore 21 – biglietto 15/13/10 euro
Teatro delle Arti - via G. Matteotti 5/8 - Lastra a Signa (Firenze)

Info, prevendite e prenotazioni
tel. 055 8720058 - 331 9002510
Prevendite on line www.boxol.it e nei punti vendita del circuito BoxOffice

domenica 14 gennaio 2018

Festina The Square and my Cinema



Mi piace arrivare al cinema che fuori c'è la coda. Mi sembra la premessa di un'intensa esperienza collettiva. E via via che la fila avanza, iniziare a chiedersi se ci entriamo. Poi arriva il responsabile della sala che ci conta e ci dice che sì, dovremmo riuscire a starci. Va a prendere per noi ultimi 10 delle sedie da aggiungere ai lati del corridoio.

Compriamo il biglietto che pur essendo sabato sera, con la riduzione (basta iscriversi alla NL per riceverla) costa solo 4,50 euro. Il che, considerato che il film durerà 2 ore e mezzo, è il costo per ora più basso mai speso al cinema.
Cinema Spazio Uno, via del Sole - Firenze SMN. Io ti adoro.

E veniamo al film. The square, vincitore a Cannes è l'ultimo film di Ruben Östlund. Dissacratore e ironico, forse lo avrete già visto all'opera in Forza Maggiore, il regista osa senza scomporsi e viviseziona l'immaginario del mondo dell'arte contemporanea e della società svedese. Non ne escono incolumi né mendicanti né bambini. I bambini mendicanti, per essere onesti, vengono letteralmente fatti saltare in aria.