sabato 11 settembre 2010

Festina mangia Ramen

Anche se l'Okonomiyaki non va confuso con il Ramen, ieri sera mi hanno portato in un bar-ristorante giapponese che mi ha fatto sentire in un manga. Scritte verticali, grafica bianca e rossa, piatti tipici che non usano il pesce e quindi vanno oltre il sushi, bacchette e mestolini per mangiare le zuppe... ho cenato con un orecchio in attesa dell'arrivo di Marrabbio e Kiss me Licia.
Dalla porta di lato al Bar Galli, in via de Bianchi 14r a Firenze (zona piazza Santa Maria Novella) si entra anche quando la saracinesca del bar è abbassata e si possono ordinare GYOZA (ravioli da immergere in una salsina fatta di olio di sesamo e salsa di soia), YAKI SOBA e YAKI MESHI (taglieri di carne e verdure e risotti saltati alla piastra), RAMEN (zuppe con pasta, carne, verdure, uova). Proprio il Ramen dà il nome alla cucina del posto, aperto a cena dal martedì al sabato e a pranzo soltanto di sabato. Prezzi accessibili (10-20 euro) e servizio delicato.
Coronare il pasto con un sakè caldo mi ha lasciato appagata e meno appesantita.
Per prenotare al BANKI RAMEN tel. 055 213776

Altri articoli sulla cucina giapponese>>Link

5 commenti:

  1. Sì ma mi è rimasta curiosità per quello che non ho provato, dovrò tornarci!

    RispondiElimina
  2. Ricordo di averlo incontrato circa un anno fa, per caso, lo ammetto! Ha colorato la pausa pranzo di una tediosa giornata di lavoro!
    Devo annotare che è chiuso la domenica!

    RispondiElimina
  3. Andata! Buonissimi.... :P
    Ci tornerò molto presto!

    RispondiElimina