martedì 7 aprile 2015

Festina Food Trucks and lawn

firenze cascine chianina bbq

Claudio Trotta, direttore della Barley Arts, si è voluto sbilanciare ed ha espresso il suo pronostico: le superstar del decennio che verrà saranno gli chef di strada, quelli che preparano panini pazzeschi su cucine a quattro ruote. Se negli anni '80 i riflettori erano puntati sulle stelle del rock, e negli anni '90 sui protagonisti dei video musicali, assistiamo al trionfo degli chef nel decennio attuale. E per lui, che di musica se ne intende da oltre 30 anni, sono i food truckers le rockstar in ascesa.

A loro infatti ha deciso di dedicare un festival denominato Streeat Food Truck che, partito da Milano, arriva il prossimo weekend anche a Firenze, nel piazzale delle Cascine, dalle 16.00 di venerdì 10 aprile alla notte di domenica 12.
E quando dico dedicato a loro, intendo con intenzione decisa: niente orchestrine, niente liscio, niente stereo a tutto volume. La festa ruota tutta intorno al cibo, selezionato tramite una ricerca di attenzione alla qualità di ogni pietanza, alla birra artigianale, e alla gente che dovrà sì, mettersi in fila e non aspettarsi un servizio da ristorante, ma essere travolta dalla filosofia che ogni furgone porterà ad assaggiare.


28 i furgoni attesi, eccone un elenco: la farinata di ceci de LʼANTICA FARINATA; gli hamburger e tartare di manzo di MENTE LOCALE; il fritto misto (pesce, olive e creme) di LA FRITTORIA; il panino con polpettone e purè di MR HAPPY; la mozzarella di bufala di SCURRIACCIO; le patate salentine al vin cotto de LA CREDENZA; le olive allʼascolana e cremini di MIGLIORI OLIVE ALLʼASCOLANA; lʼapuccia salentina di SALENTO IN MOVIMENTO; gli arancini e i prodotti siciliani di LUʼBAR; i primi piatti, waffle e nachos di AGRITURISMO VIAGGIANTE; gli hamburger di chianina di LA TORAIA e BBQ VALDICHIANA; lo gnocco fritto di MR MAX; la cucina vegana con farina di semi di canapa di GIGETTA CUCINANDO SU RUOTE; la pasticceria napoletana di MIGNON eccellenze napoletane; la carne affumicata a legna per 8 ore di PHILʼS; i fritti di APE SCOTTADITO (pesce, olive allʼascolana e arrosticini); i primi piatti lombardi di PRIMO SAPORE; il truck FOOD FAMILY con trippa e porchetta; i gelati e i dolci da passeggio di ESKIMO; la focaccia e mortadella di PIZZA & MORTAZZA; la cucina romagnola di CINEMADIVINO; le miasse (piadine di farina di mais) di FARINEL ON THE ROAD; i panini gourmet di BASULON; le specialità dolciarie torinesi di APE LEMBO BISTROT; gli hamburger cotti a bassa temperatura di APE TIZER; la pizza e i panini farciti di BELLO E BUONO e lʼimmancabile BAR, dove fermarsi per bere una birra artigianale, soft drinks o cocktails, acqua e caffè e fresche centrifughe.



A lato delle degustazioni, alcuni dibattiti tenuti da esperti del settore:
Venerdì 10 aprile (ore 18.30)
Acqua, cibo, cambiamenti climatici
Tavola Rotonda con: Filippo Vannoni (Presidente Publiacqua), Mauro Perini (Presidente WRF), Giorgio Federici (Ordinario Dipartimento Civile e Ambientale-UNIFI), Bernardo Gozzini (Direttore Consorzio Lamma), Anna Dalla Marta (Assegnista di ricerca Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente-UNIFI).
Sabato 11 aprile (ore 18.00)
Storia e tradizioni del cibo da strada, valori nutritivi e legami con il territorio.
A cura della Dott.ssa Amelia La Malfa.

Con ActionAid, partner dellʼedizione 2015 dello Streeat Foodtruck Festival, durante i tre giorni di Festival a Firenze si parlerà di “spreco e alimentazione” mentre i bambini potranno partecipare ai laboratori previsti dal kit didattico “Io mangio tutto: no al cibo nella spazzatura”.
In particolare, durante il pomeriggio di sabato, il grande “Gioco dellʼoca” a dimensione umana guiderà i più piccoli alla scoperta dei cibi “giusti”, ovvero alimenti di stagione, coltivati a filiera corta, in maniera sostenibile e biologica e nel rispetto dei diritti dei lavoratori. Attraverso questo strumento ActionAid intende sensibilizzare i bambini sul tema della corretta alimentazione e dello spreco alimentare nel mondo.

Queste le prossime tappe in programma: 24, 25, 26 aprile a Bologna (Parco Nord); 15, 16, 17 maggio a Sarzana - SP (Piazza Matteotti); 29, 30, 31 maggio a Milano (Carroponte); 5, 6, 7 giugno a Padova (Gran Teatro Geox - Outdoor); 18, 19, 20 settembre a Milano (Carroponte).
Il consiglio: scegliere orari meno usuali per conoscere i cuochi su ruote che tornano a convivere come una grande famiglia: cʼè chi sta sveglio di notte per seguire la lenta e lunga affumicatura della carne e fa la "guardia" agli altri truck e chi rifocilla gli ultimi infaticabili lavoratori alle 2.00 di notte con i suoi dolci fritti e “cioccolatosi”. Sole non mancare, the truck must go on.

4 commenti:

  1. "La puccia salentina", non "l'apuccia" ;-)

    martigna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un errore di battitura, credo un gioco di parole per il mezzo di somministrazione. Lo scopriremo venerdì!

      Elimina
  2. Io ero lì sabato sera, con degli amici siamo stati più di 2 ore in fila per un hamburger. E agli altri truck la situazione non era migliore, dappertutto c'erano file interminabili. Organizzazione da rivedere...
    martigna

    RispondiElimina