giovedì 30 giugno 2011

Festina conquista la torre

Venerdì 1 luglio è la data scelta per l'apertura al pubblico della torre di San Niccolò. Da domani al 1 ottobre accesso dalle 16.00 alle 20.00, con una visita guidata ogni trenta minuti, tutti i giorni esclusi quelli di pioggia. Il tour si svolge in lingua italiana o inglese al costo di 3 euro.

La torre di San Niccolò è una delle testimonianze più importanti per comprendere la storia della città, con particolare riferimento alla cerchia di mura urbane realizzate fra Duecento e Trecento per “fortezza e bellezza della cittade” (G.Villani, Nuova Cronica): la nuova cinta muraria, progettata da Arnolfo di Cambio, avrebbe meglio difeso la città, essendo più solida e includendo anche le nuove aree di espansione; le nuove porte – fra cui la torre di San Niccolò – avrebbero consentito un accesso regolato all’interno.Quando Firenze diventa capitale d’Italia, negli anni Sessanta dell’Ottocento, le mura arnolfiane vengono distrutte per lasciare spazio al potenziale sviluppo cittadino; oggi ne restano solo alcune tracce, un breve tratto in Oltrarno e le porte, vere e proprie “isole architettoniche” nel tessuto urbano.La torre di San Niccolò è quindi una porta superstite che rivela la storia della città; narra di difese e di assalti, di sguardi e di veglie, di dazi e gabelle: fra le sue pietre si insinua il racconto di oltre cinque secoli di vita fiorentina.

La visita è strutturata come un racconto, per informazioni e prenotazioni: tel 055-2768224 055-2768558 info.museoragazzi@comune.fi.it

Nella foto l'impalcatura rivisitata da Bue e Clet, primavera 2011.

1 commento:

  1. Siamo stati oggi, ma fanno un po'di problema per fare salire i bimbi sotto i 5 anni... anche se non è molto chiaro, ti fanno capire che è meglio di no, ma non ti vietano l'accesso...tipico "flou artistique" all'italiana...

    RispondiElimina