lunedì 18 ottobre 2010

Festina Lente Fammi il Piacere

Caro, FAMMI IL PIACERE, la prossima volta che chiamo per fare sesso al telefono non passarmi la segretaria per i preliminari.

Amore, FAMMI IL PIACERE, non chiamare la guardia medica quando ti chiedo di giocare al dottore.



Il piacere è una cosa importante, soprattutto quello sessuale della donna. Ecco perchè Festina ha pensato di organizzare una serata che si chiama FAMMI IL PIACERE per sabato 23 ottobre al Lochness Lounge (via de Benci 19r - Firenze). L'ispirazione viene dai sex toys party diffusi soprattutto negli USA ed in Nord Europa, con un nocciolo di gratitudine alle rivendicazioni per la libertà sessuale divampate con le femministe negli anni '70. Oggi, a che punto siamo arrivate?

FAMMI IL PIACERE night:
19-21 workshop gratuito sui giochi erotici
Un pubblico di sole donne ha la possibilità di partecipare ad un incontro sulla sessualità femminile con un'esperta dell'associazione Betty&Books di Bologna. Ci si iscrive mandando una mail a la.festina@gmail.com
Gli uomini saranno banditi dal locale fino alle 21: una volta tanto, facciamolo soltanto per noi ;]

21:30-2 Party! con Madam Linda dj
Il locale si apre a tutti: donne, uomini e caporali condotti da Madam Linda sotto una cascata di voci femminili che hanno segnato la musica dal punk al rock e che continuano a graffiare le nostre fantasie. Erotiche e non. Pink drink e alto volume.

Il sito dell'associazione Betty&Books>>Link
Un articolo di Fulvio Paloscia con Fammi il Piacere e Festina uscito su La Repubblica>>Link

9 commenti:

  1. fammi un piacere ..poi io ne faccio uno a te!

    RispondiElimina
  2. Bellissima Festina, come sempre siamo distanti per cui non riesco a partecipare, ma stavolta sono a metà tra lo stranito e il perplesso: nella mia fisicità e nel mio desiderio di umanità estremi non riesco a concepire le persone come sex toys, figuriamoci i sex toys veri e propri! Troppo viva di pelle, cuori, pensieri, sguardi, odori, respiri, corpi umani e carezze di mani (mie e altrui). Nessun 'coniglietto' di plastica riuscirebbe mai a darmi pari piacere :-(
    Mi/ci racconterai con un nuovo post com'è andata, e cosa hai scoperto! :-)

    RispondiElimina
  3. Mah il fatto è che alcuni vivono il sesso come una cosa gioiosa, e anche divertente... altri ne colgono aspetti più gravi e seri (concepimento?). Inoltre i sex toys si usano anche in compagnia... non è mica detto che siano solo un mezzo per la la masturbazione da soli... Ma il mondo è bello perchè è vario!

    RispondiElimina
  4. ‎@Cristina: mi hai frainteso, anche io sto proprio nella dimensione del piacere, ma del piacere dei corpi e di tutto ciò che riguarda la fisicità dei sensi, e non degli oggetti. Tutto quello che esula dalla fisicità mi lascia sempre un po' perplessa e fredda - ma rimane interessante rifletterci sopra...

    RispondiElimina
  5. E se la questione fosse: quanto siamo capaci di puntare in alto e smentire le proprie abitudini nel rapporto con il piacere?

    RispondiElimina
  6. Sempre puntare in alto... mai fossilizzarsi!

    RispondiElimina
  7. Capisco il commento di Minerva, il sesso giocoso è bello, divertente anche stimolante ma la sensazione e il calore della pelle, l'incontro dei corpi e delle membra è tutto un altro piacere...

    Elena

    RispondiElimina
  8. Questo secondo me significa 'puntare in alto' - mai accontentarsi di niente di meno del massimo piacere possibile... piuttosto l'astinenza: come quando non si tocca alcol per qualche mese e poi un giorno bevi un bicchiere di Lacrima di Morro :D

    RispondiElimina
  9. buongiorno e buon sabato....

    RispondiElimina