domenica 30 maggio 2010

Festina al Ristorante Indiano

Al Ristorante Indiano di Fiesole (via Antonio Gramsci, 43) il pane viene cotto in un modo speciale. Nella stanza d'ingresso ci sono due forni in vista dietro un vetro e dentro vengono infilati gli spiedi con i bocconi di pollo verde, rosso, bianco a cuocere. L'impasto di pane invece viene steso su un cuscinetto, infarinato e poi attaccato ai bordi del forno. E lì gonfia, si abbrustolisce appena, finchè l'uomo che se ne occupa lo pesca con due uncini e lo infila nel cestino, pronto per raggiungere un tavolo.
Quel forno tipico si chiama Tandoori e dà il nome a una serie di piatti. Per un'esplorazione iniziale, Festina consiglia di ordinare un Mix di pane (aromatizzato alla menta, piccante etc) e un Mix di carne.
Da non scordare: uno degli aperitivi alcolici per aprire lo stomaco, dal ginger al gin, passando per la papaya.
Elementi aggiuntivi: risciò all'entrata, libri di Sathya Sai Baba, penombra, incenso e musica anche nella toilette.

Costo medio di una cena per due persone: 35-40 euro.
Per prenotare: 055 59 99 00. Chiuso il martedì.

4 commenti:

  1. Mmmm l'ultima volta è stato piuttosto caro, ma era una sorta di "primo appuntamento" quindi non ho pagato io! Considerando però che di tempo ne è passato (il primo appuntamento è diventato un quasi-marito) e considerando che di Festina mi fido... ecco... ci tornerò presto!!!

    RispondiElimina
  2. mi piace ma ultimamente le porzioni sono divenute da nouvelle cousine!!!!deprimente!!!

    RispondiElimina
  3. Ho avuto la fortuna di provare molti ristoranti indiani in giro per il mondo.

    L'India di Fiesole ha ben poco da invidiare a molti ristoranti di Londra o New York.

    Tuttavia, mi fido dell'amica Cristina e mi riprometto di riprovarlo a breve. Sono più di 6 mesi che non ci vado.

    RispondiElimina
  4. Molto buono, ci vado spessissimo.

    RispondiElimina