giovedì 23 aprile 2015

Festina alla Palazzina Reale

palazzina reale new opening

Chi sarà il primo a dire: Avrei fatto meglio io?
Opening party ven 24 aprile per La Palazzina Reale attigua alla Stazione di Firenze Santa Maria Novella (civico 50 di piazza della Stazione).
location: mission e storia
La Palazzina Reale, nuova sede dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Firenze e della Fondazione Architetti di Firenze, riapre i suoi spazi candidandosi a essere un nuovo Centro per l’Architettura in città. La Palazzina Reale, costruita tra il 1934 e 1935 e concepita come luogo dedicato all’accoglienza dei sovrani d’Italia in transito a Firenze, fu l’ultima parte a essere realizzata del grande progetto della Stazione di Firenze elaborato dal Gruppo Toscano guidato da Giovanni Michelucci. Lo spazio, riaperto dopo un lungo periodo di abbandono, si propone come nuovo polo culturale cittadino, al tempo stesso contenitore delle attività professionali e punto di riferimento sul territorio per la promozione dell’architettura. 
Per festeggiare e promuovere l’apertura della nuova sede dal 24 al 30 aprile lo storico spazio della Palazzina grazie ad una collaborazione con la storica azienda fiorentina MEF, main sponsor dell’iniziativa, sarà illuminato dopo il tramonto. Il 25 aprile la Palazzina sarà aperta alla cittadinanza e visitabile con un programma di itinerari gratuiti e con tavole rotonde dove rappresentanti delle istituzioni culturali, architetti e cittadini si confronteranno su come il nuovo Centro potrà costituire uno spazio per il confronto sulle trasformazioni della città e del territorio. 
programma dell'inaugurazione 
24 aprile, ore 21.30    APERTURA DELLA PALAZZINA REALE
ore 23.00-2:00   THE BLACK SESSION + DJ SET + SERVIZIO BAR
>> The Black session: Presentazione del nuovo progetto elettronico del trombettista Charles Ferris, del chitarrista Daniele Li Bassi e del dj Ghiaccioli e Branzini, con l’intento di sperimentare una modalità inedita di interazione tra musica elettronica, prodotta da Sequencer e Campionatori, e musica suonata dal vivo. 
festina lente blog
L’idea nasce pensando alle Jam Session Jazz Newyorkesi degli anni 40, luoghi e occasioni che all’epoca liberarono un'energia musicale incredibile consacrando personalità come Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Thelonius Monk, Miles Davis, Charles Mingus, Max Roach, John Coltrane e tanti tanti altri nomi che di lì a poco entreranno nella mitologia jazzistica. Se l’ingrediente ritmico principale è di matrice elettronica e si rifà ai generi classici del Club Music (House, BreakBeat, Downtempo) il progetto ha radici profonde nella musica del 900. I giri armonici ripresi dagli Sandard Jazz, campionamenti in diretta di artisti come Miles Davis, Tom Waits, Leonard Cohen, Michael Nyman, Big Mama Thornton e molti altri.  Una partitura inedita ed estemporanea riconducibile all’abilità dei musicisti nell’intraprendere nuove strade espressive. Una consolle interattiva farà da tramite tra le manipolazioni digitali di Ghiaccioli e Branzini e gli interventi suonati dai due strumentisti.
Dettagli aggiuntivi, programma completo e form per registrarsi e partecipare nel sito>>Link

Nessun commento:

Posta un commento