giovedì 29 novembre 2012

Festina e le piante aromatiche


Amo le piante aromatiche. Lavanda, maggiorana, basilico, origano, timo. Le alloggio nella mia terrazza e faccio di tutto per non farle morire, pure due chiacchiere alla sera.
Se per il basilico sono ormai una campionessa della regola d'oro "cima la pianta ogni volta che prova a mettere i fiori", per le altre c'è ancora molto da imparare.

Vi racconto per filo e per segno come mi appresto a superare l'inverno con maggiorana ed origano. Se commetto errori imperdonabili, avvertitemi: ne va della loro esistenza.

Oggi ho aspettato la prima mattina di fase di luna calante ed ho potato le piantine togliendo i rametti in eccesso per far loro assumere una raccolta forma a calotta di igloo. Ho annaffiato il terriccio lasciando drenare l'acqua e poi ho disposto i rametti tagliati su un cartone, in una zona buia e ventilata (spero che si essicchino in modo ottimale per insaporire le mie ricette). Lascio le piante all'esterno, dove ci sono aria e luce, anche se alcune sere gelate mi commuovo e le faccio entrare un po'.

Dove acquistare piante a Firenze?
Io mi servo alla Rosa Canina>>Link

Nessun commento:

Posta un commento