martedì 13 dicembre 2011

Festina Cronaca Nera

Oggi è stato possibile per un tale sparare all'ora di pranzo, durante il mercato in piazza Dalmazia, a tre signori senegalesi uccidendone due, di nome Mor e Modou, poi riuscire a raggiungere il mercato di San Lorenzo e ferire altre due persone provenienti dallo stesso paese africano. 'E stato possibile in Italia, e questo mi inquieta, è successo in Toscana, a Firenze, e di questo mi vergogno molto.
Un corteo spontaneo ha percorso nel pomeriggio il tratto da piazza Dalmazia al centro, animato soprattutto dalla comunità senegalese. Immagini a presa diretta>>Link

Firenze è anche altro, è la città di chi condanna il razzismo e sta dalla parte dei senegalesi sconvolti dalla furia omicida. 'E un momento critico, credo sia importante dimostrare che questo orrore colpisce tutti, bianchi e neri, e la perdita è collettiva.
Per domani, 14 dicembre, proclamato il lutto cittadino. Ai commercianti la richiesta del sindaco di abbassare dieci minuti le saracinesche dalle 12 alle 12:10, orario della sparatoria.
Alle 18:00 fiaccolata nel luogo degli omicidi, in piazza Dalmazia.
Se conoscete altre iniziative in programma, vi invito a segnalarle per facilitare le manifestazioni di solidarietà ai cittadini immigrati e indignazione per i principi violati dal killer (morto suicida).

Potrebbe interessarti: http://www.firenzetoday.it/cronaca/lutto-cittadino-firenze-14-dicembre-2011.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/FirenzeToday

1 commento:

  1. Sabato 17 ore 15, a Firenze in piazza Dalmazia, corteo nazionale, con la presenza del ministro per i senegalesi all'estero e dell'ambasciatore senegalese in Italia, contro ogni fascismo e razzismo.

    RispondiElimina