sabato 3 giugno 2017

Festina nel pre RFFF: ultima chiamata per i ristoranti


festina lente

Dopo 2 cene di prova, 3 pile di cv da selezionare, 4 passi per il mondo, 5 menu testati provenienti da Niger, Afghanistan, Pakistan, Senegal, possiamo annunciarlo:
il protagonista della prima edizione del Refugee Food Festival sarà il cibo. Ne abbiamo le prove! Saranno accostamenti inconsueti e spezie decise a fare festa insieme a noi a Firenze l'ultima settimana di giugno. I profumi che si alzeranno dai vassoi di portata sortiranno sui commensali lo stesso effetto Estasi qui riassunto dalla posa di Ginevra a Zenzero (location ospite della cena test di lunedì scorso).

Ma sveliamo alcuni dettagli dell'evento con tre semplici FAQ.
1. Dove si svolgerà il Festival?
Siamo entrate nella fase finale di selezione dei ristoranti che apriranno le loro cucine agli chef rifugiati. Stiamo cercando quelli giusti per far risaltare le abilità degli chef protagonisti, se volete proporvi avete gli ultimi giorni di tempo - la.festina@gmail.com
Saranno i ristoranti un importante motore dell'iniziativa: a ciascuno degli chef selezionati sarà garantito un contratto a chiamata (min 15 ore), saranno i gestori stessi a farsi carico delle spese di assunzione e dell'acquisto delle materie prime. Ai ristoranti stessi l'invito a devolvere parte degli utili della serata ad un'associazione del territorio a loro scelta che operi con i migranti. Sarà un'opportunità per affermare con i fatti il proprio sostegno al Festival che si pone l'obiettivo di fornire una rete ai giovani chef migranti in cerca di opportunità lavorative nella ristorazione, ma anche quello di portare sulle loro tavole sapori nuovi e spazi di interazione e consapevolezza.
Con i sostegno di UNHCR il Festival si svolgerà in dieci città europee in parallelo.

2.Chi potrà partecipare alle cene?
Tutti coloro che ne avranno voglia, tramite il form di prenotazione online che apriremo la settimana prima del Festival. Potrete prenotare per voi e per i vostri amici, il costo delle cene sarà variabile a seconda del menu della serata.

3.Chi sono gli chef selezionati?
Vedo e prevedo una donna con una voce bellissima che ci ammalia con le ricette dell'Etiopia, vedo un ragazzo armato di zafferano che colora il riso di striature gialle, vedo un uomo silenzioso che prepara un dessert da Mille e un Notte. Siete curiosi?  La selezione è stata condivisa, saporita ed animata come un duello da far west.

festina lente firenze

 Il calendario arriva in men che non si dica. Non perdetevi la prossima puntata.
(foto Matteo Macrì)

Nessun commento:

Posta un commento