venerdì 18 novembre 2016

Festina allo Schermo dell'arte

La 50 giorni, nella sua nuova location del teatro della Compagnia in via Cavour, procede spedita verso il suo climax autunnale.
Dal 16 al 20 novembre è in corso Lo Schermo dell'Arte Film Festival.
Diamo uno sguardo al programma di oggi:
Cinema La Compagnia
ore 11:00 - 17:00
MOSTRA
VISIO. Outside the Black Box

Palazzo Strozzi, Altana
ore 15:45
FESTIVAL TALK
Feature Expanded: Museum and Artists’ Feature Films Distribution and Exhibition
La tavola rotonda esplora le nuove possibilità offerte dalla distribuzione fuori dal contesto cinematografico e il ruolo dei musei nello sviluppo di mostre di artisti che lavorano con il film. Moderata da Leonardo Bigazzi.
Con: Joana Hadjithomas (artista), Jaap Guldemond (EYE Film Museum Amsterdam), Tobias Pausinger (cofondatore Art:Film and Media Consultant)
Modera: Leonardo Bigazzi.

Cinema La Compagnia
ore 18:00
SGUARDI
Eva Hesse di Marcie Begleiter, Stati Uniti, Germania, 2016, 108’
lingua: inglese; sottotitoli: italiano
prima italiana
Eva Hesse è una delle artiste più influenti del dopoguerra americano. La sua breve carriera – morirà di tumore all’età di 34 anni – ha contribuito alla nascita del minimalismo degli anni ’60-’70 influenzando una nuova generazione di artisti. Il film, riunendo preziosi documenti quali i diari e la corrispondenza personale, mette in luce la forte personalità di un’artista donna che è riuscita a lasciare un segno indelebile in una New York, dominata da artisti pop e minimalisti di sesso maschile.

ore 20:00
in collaborazione con Centro per l’Arte Contemporanea L. Pecci
CINEMA D’ARTISTA
Faux Départ di Yto Barrada, Marocco, 2015, sonoro, 23’
prima italiana

Oggi oltre 50.000 marocchini si guadagnano da vivere dedicandosi alla contraffazione e al commercio di fossili e di minerali. Il film mette in discussione le radici della nostra esistenza, l’inizio della vita sulla terra, ed oltre a suscitare interrogativi sulla legittimità della falsificazione di forme di vita preistoriche, pone anche l’accento su come dietro tale abilità mistificatoria, possa in realtà celarsi un imprevedibile aspetto artistico.

ore 21:00
CINEMA D’ARTISTA
Ismyrne di Joana Hadjithomas & Khalil Joreige, Libano, Francia, Emirati Arabi Uniti, 2016, 50’
lingua: francese; sottotitoli: inglese, italiano
prima italiana alla presenza di Joana Hadjithomas


Joana Hadjithomas ed Etel Adnan si sono incontrate quindici anni fa. Il loro stretto legame di amicizia è dovuto alla comune provenienza dalla città turca di Smirne (Izmir), da cui le loro famiglie si sono allontanate dopo l’incendio del 1922. Insieme immaginano un possibile ritorno che potrà avvenire solo per Joana. Il film indaga sui concetti di identità e appartenenza, utilizzando vecchie pellicole che sfumano fino ad impressionare sugli occhi l’immagine della nuova Smirne ed il suo mare, esteso oltre i confini terreni ed immaginari.

ore 22:15
CINEMA D'ARTISTA
Remainder di Omer Fast, Regno Unito, 2015, 97’
lingua: inglese; sottotitoli: italiano
prima italiana alla presenza dell’autore

Remainder, tratto dal romanzo omonimo di Tom McCarthy, è uno psico-thriller, primo lungometraggio di finzione del video artista israeliano Omer Fast. Il protagonista Tom Sturridge, dopo essere stato colpito alla testa da un oggetto non identificato, perde conoscenza. Si risveglierà dal coma e si appiglierà ad una serie di ricordi oscuri per ricostruire ogni dettaglio del suo passato. Il film, svolgendosi in un loop senza fine, esplora il tema della relazione fra reale e irreale, dando vita ad una riflessione sulla natura effimera della mente umana.

Per il programma completo>>Link

Nessun commento:

Posta un commento