giovedì 2 ottobre 2014

Festina in The Walking City


Capita anche a te? Quando guardo Firenze dai colli per prima cosa con lo sguardo cerco il duomo, come si fa con un quel neo carino sulla schiena di un amante. 
La mia amica B. ed io da maggio saliamo a piedi da San Niccolò a piazzale Michelangelo, da lì proseguiamo verso Arcetri, quindi Pian de Giullari ed attraverso vie che hanno un profumo nel nome, come Erta dei capperi, arriviamo giù a Gavinana per tornare al punto di partenza.
Oppure sempre da San Niccolò saliamo a Forte Belvedere e da lì percorriamo via di San Leonardo, poi Viale Machiavelli fino a Porta Romana, proseguiamo per Piazza Pitti e dai lungarni nuovamente alla base.
Perchè chi cammina lo sa, il segreto del percorso comodo è la forma ad anello. Lo sanno bene i progettisti della App che B. ha scoperto nel sito del comune: Firenze The Walking City. Sette esplorazioni individuate nei vari fianchi della città, con uno o più anelli spiegati con immagini, mappa, durata indicativa, pendenza e lunghezza. In totale sono diciotto percorsi, ecco le zone:


Castello
A Nord Ovest tra pianura e collina: Castello e le Ville Medicee
Piazzale Michelangelo
Un magnifico balcone su Firenze: la collina di piazzale michelangelo ed i suoi straordinari dintorni
Rovezzano/Albereta
A Est: a monte dell'arno, lungo il fiume e tra gli alberi
Cascine
A Ovest: a valle dell'Arno, lungo il fiume, tra gli alberi e verso la campagna della piana
Bellosguardo
La collina di Bellosguardo: la campagna in città
Settignano
A Nord Est tra la valle del Mensole e le colline di Settignano
Galluzzo
A Sud: lo straordinario territorio di raccordo e confine nella collina del Galluzzo
Martedì mattina noi abbiamo provato la camminata dedicata al Borgo di Settignano e l'anello è iniziato e finito dall'alimentari di lato al circolo.
Il Link della App

Nessun commento:

Posta un commento