giovedì 15 maggio 2014

Festina Unusual Party - fuoco sul cantante


Per presentare l'Unusual Party previsto sabato 17 maggio alla Stazione Leopolda di Firenze, l'unica data marcatamente musicale e festaiola di questo Fabbrica Europa 2014, ho incontrato Piero Gesuè della Camillocromo Beat Band. Questo nuovo progetto di ElectroSwing e Vintage Beat coinvolge i Camillocromo, funanmbolica orchestra circense e swing, Ghiaccioli e Branzini, dj e producer in ambito Nu Jazz e Piero Gesuè, Jazz Singer e Scat Man.
Lui è quello con il cartello in mano.
"Non ho mai fatto un'intervista prima" mi dice quando si presenta. E sebbene sul web ce ne siano anche di filmate, di interviste sue, proprio nel contraddirsi rivela le moltitudini di Whitman e la sfida di essere appassionati di musica senza la pretesa di controllare tutto il resto. "C'è sempre qualcun altro nei miei gruppi che pensa ai contatti e alla pubblicità, io uso poco il computer" mi spiega. Intanto le cose gli girano bene, Firenze ha ascoltato di recente la voce di Piero nei suoi duecento concerti in mutevoli formazioni, ma anche all'ultima sfilata Pitti di SuperDuper Hats, curata da Archivio Personale, nella traccia assemblata da Ghiaccioli e Branzini (vedi trailer). 
Per dare una chiave di lettura al cantante che vedremo sul palco sabato, vi racconto una storia. Un ragazzino di San Piero Vernotico (tra Brindisi e Lecce) si spostava d'estate con la famiglia in campagna per controllare l'irrigazione del carciofeto. Nell'aia di casa, con il nonno e l'armonica, risiede il germe di una passione dura a morire: quella per la musica tradizionale che dà voce ai lavoratori dei campi, e che se in Salento è detta tarantella, in America si chiama Blues. 
Il trasferimento in Toscana ha portato quel ragazzino a parlare più italiano che dialetto, a cantare con il coro jazz-gospel Jubilee Shouters, con l’ottetto Copacabana Romantic Sound, con la Wave Orchestra di Franco Santarnecchi e adesso con la Dinamitri Jazz Folklore guidata da Dimitri Grechi Espinoza. Questo con la Camillocromo Beat Band è il momento di scrivere pezzi propri oltre al grosso repertorio di cover in acustico, e l'incursione dell'elettronica, a suo avviso, è il biglietto di ingresso per circuiti nuovi.

UNUSUAL PARTY
L'evento del 17 maggio nasce dalla collaborazione tra Unusual Florence e Fabbrica Europa.  
23.00>Celluloid jam, atmosfere electro-mistiche
23.40>Camillocromo Beat Band
00.20>Noze, in duo tra ritmi techno, pop, elettronica, fanfare folk e atmosfere perverse.
Costo biglietto, 10 euro.
Per decidere cosa metterti, ascolta qui

Riepilogo di tutta la presente edizione di Fabbrica Europa>>Link

Nessun commento:

Posta un commento