mercoledì 28 maggio 2014

Festina emotional shampoo


Oggi a pranzo parlavo con altre signore della bellezza di essere curate dalle mani esperte di un'estetista ed io facevo la superiore, arroccata sulle mie posizioni autarchiche: l'inguine è mio e me lo gestisco io, depilazione fai da te ed altre delizie del genere.
Poi verso le 18:00 la mia amica Fede mi fa: mi accompagni dal parrucchiere, 9 euro shampo e piega? Perchè no. Il ragazzo cinese mi fa accomodare al lavaggio e sotto il getto d'acqua calda mi sciolgo. Era una vita che non mettevo piede in un salone ma qui è anche diverso: rapidi ed efficienti, in 20 minuti entri ed esci, zero fila sui divanetti, zero attesa a vedere le altre sotto i caschi e fare facce negli specchi. Ho chiesto se mi potevo stirare i capelli e sono uscita come barbie, liscia e lucente, e coccolata.

Mi son tornati in mente l'aria della metro che alza la gonna a Marilyn, Cristina Yang e gli stessi getti potenti per sentirsi viva ed il mio amico Matteo, che passava le ore con il phon puntato in faccia, modalità antistress.
Il parrucchiere lo trovate in Borgo la Croce (Firenze) di lato al paninaro Ke ci metto.

Nessun commento:

Posta un commento