lunedì 17 dicembre 2012

Festina: Fiorentini to Be

Fiorentini si nasce o si diventa?
La pioggia batte batte batte in questo tetto a meno di un metro dalla mia testa. Sono in uno dei mille appartamenti all'ultimo piano di un centro storico retto da travi di legno. E ripercorro la giornata di ieri, istruzioni per una domenica di sole invernale:

Rainer - il brunch che termina con la sacher
La pasticceria austriaca che da un anno si è stanziata in via San Zanobi angolo via delle Ruote, propone Colazioni Domenicali dalle 10:00 alle 14:00. Ti siedi ed aspetti l'uovo nuvola o quello a coque, i toast con taleggio e speck, i canederli, la spremuta d'arancia ed il caffé. Dalla vetrina ti guardano le pozioni di Sacher, Foresta Nera, Macarons e loro già sanno che non resisterai.
Spesa media 15 euro (piatto salato + dessert). Sito>>Link

Giardino della Gherardesca 
Il parco privato del Four Seasons viene aperto tutti gli anni al pubblico per un'intera domenica di dicembre, con tanto di bancarelle e offerte per progetti di beneficienza. Me lo sono immediatamente immaginato in estate, con i prati disseminati di lanterne ed i tronchi sinuosi e secolari fasciati di sete bianche, ma il Giardino della Gherardesca ha un fascino eccezionale anche alle porte dell'inverno. Visitarlo apre una visuale su quello che intravedi sbirciando dall'ingresso di viale Matteotti.
Mancato l'appuntamento di ieri, è possibile vederlo andando al Four Seasons per un brunch o una cena, o stando attenti alla prossima giornata aperta.
Sito>>Link

Palazzo Budini Gattai
Di dimora nobiliare in giardini nascosti, proprio di lato a piazza Santissima Annunziata si trova il Palazzo Budini Gattai dove il 15-16 dic è stato preso d'assalto il mercato natalizio di ATT. Hanno provato a insegnarci pillole di Bon Ton con il Conte di RTL (Miseria e nobiltà) ma siamo scappate prima del tè.
Per donazioni online>>Link

via de Conti - shopping vintage da UB e da Clochard
Nella stradina che unisce via de' Cerretani alle Cappelle Medicee, nell'ex magazzino di carta da parati Ub espone una selezione interessante di mobili e accessori. Poco oltre, lo storico negozio di abbigliamento usato in cui la ghenga di Baby Jane decise di smuovere le coscienze degli anni '80. La storia raccontata da Bruno Casini nell'audiociclo di Festina Lente>>Link

Cena da African Sky
In via Faenza 21r dove c'era Derb, lo spazio di ristorazione e artigianato marocchino, si è trasferito da via Ghibellina il ristorante etiope-eritreo African Sky. Ancora non hanno aggiornato il sito.
Piatti da mangiare con le mani, spezie e carne piccante. Spesa media 15 euro.

morale della giornata: nobili non si diventa, ma fiorentini forse sì.

1 commento: