giovedì 4 ottobre 2012

Festina IF forme di futuro


C'era una volta un'azienda che produceva macchine di calcolo. Si chiamava Osborne Computer Corporation e riscosse un notevole successo con il primo computer portatile di massa. Tutto sembrava andare per il meglio finché la concorrenza mise sotto pressione le menti della Corporation. Il loro Osborne 1 era in commercio ma decisero di iniziare una massiccia comunicazione sui successivi modelli in uscita. Furono talmente convincenti nel presentare il futuro, che la gente decise di attenderlo: la clientela ritirò gli ordini sul modello in vendita in modo così consistente, che l'azienda si trovò insolvente e dovette rinunciare alla produzione fino ad arrivare a chiusura definitiva. In economia questo è studiato come effetto Osborne.

C'era una volta un ristorante a Marina di Pisa dove fino alle 20.10 la cuoca non sa quali pesci si troverà a cucinare per cena perché chi li pesca è sempre in mare. Una telefonata le annuncia cicale, orate, un rombo. Ti siedi alla sua tavola elegante e una serie di elementi ti parlano del futuro come di qualcosa che erediterai dal presente: una bottiglia di vino Gli Archi con l'etichetta disegnata con amore, il racconto di un paesaggio, l'abitudine ai sapori buoni che poi è dura a decadere. 

Che cos'è alla fine il futuro per noi? Un'incognita, un approccio, un progetto, una piattaforma dove elementi sconnessi vengono finalmente messi in comunicazione?

'E in corso l'Internet Festival a Pisa fino a domenica. Sottotitolo: forme di Futuro.
Per approfondimento numero uno: visita la mostra al Museo di San Matteo>>Link
Per un approccio affettivo al cibo, Slow Food Pisa>>Link
Contatti ristorante Con Nikkeri 3342517443 presso Darsena Marina One.

IF e Blog Tour in pillole>>Link
Il racconto di Festina al Blog Tour continua domani.

Nessun commento:

Posta un commento