domenica 26 febbraio 2012

Festina luna a barchetta

Aveva ragione Ugo Foscolo che l'altro giorno mi ammoniva dal didietro di un autobus:
Tu passeggerai sovra le stelle

Venerdì sono uscita verso le 18.30 in strada e laddove i palazzi delle Cure fanno spazio al cielo, mi sono fermata a bocca aperta. La luna in posizione a barchetta, l'avevo letto, eccezionalmente visibile dall'Italia. Una spanna più su, Venere brillantissima in posizione per completare lo spettacolo.
Roba di inclinazione ellittica che non tornerà fino al 2023. Dicono che il fenomeno sia visibile per tre-quattro giorni, e visto che ieri era una serata molto nuvolosa, tra qualche ora un'altra chance di osservazione. Io diffido di chi non è curioso di guardare.


2 commenti:

  1. Mi sono fatta quasi investire da una bicicletta sul ponte alla Carraia guardando a bocca aperta il disegno tracciato dallo spicchio di luna, Venere e la cupola di S. Frediano in Cestello!

    RispondiElimina
  2. ... forse era lo Stregatto!

    RispondiElimina