venerdì 10 febbraio 2012

Festina e la Divina Umanità

Mi sono sempre chiesto che cosa succede agli esseri di natura divina quando gli emigranti lasciano la terra natale. Gli americani di origine irlandese ricordano le fate, quelli di origine norvegese i nisser, quelli di origine greca le vrykòlakas, ma soltanto in relazione a eventi legati al paese d'origine. Un giorno, quando domandai perchè in America non si avessero notizie di questi esseri, le mie fonti ridacchiarono confuse, prima di rispondere: "Hanno paura di attraversare l'oceano, è troppo lontana, l'America", e poi mi fecero notare che qui, in fondo, non erano venuti nemmeno Cristo e gli Apostoli.
Richard Dorson, "A Theory fo American Folklore"


Che ne è degli dèi rimasti in Europa? Arriva a Firenze l'indagine fotografica di Giovanni Dell'Abate sulle forme della Divinità, sull'uomo che si traveste da Dio e viene immortalato nelle forme e nelle vicende della contemporaneità. LO SPECCHIO DELLA DIVINA UMANITA' in mostra dall'11 febbraio al 3 marzo presso l'Associazione culturale Dall'Arte alla Z (Via del Palazzo Bruciato, 2r).
Vernissage: sab 11 febbraio ore 18:00
Incontro con l'autore: dom 26 febbraio ore 16:00
Mostra visitabile dal Lunedì al Venerdì su appuntamento, Sabato e Domenica dalle 16:00 alle 19:00.
Info e appuntamenti: info@artezeta.org

Nessun commento:

Posta un commento