giovedì 2 giugno 2011

Festina ed il Jersey Shore

Anche se non sai che le riprese di un reality americano sono in corso a Firenze, ti può capitare di incontrare una strana combriccola che gira per le strade del centro con una sorta di faro e una troupe al seguito. Ecco che hai fatto il tuo primo incontro con Jersey Shore, quarta serie a Firenze. A Festina è successo ieri sera vicino alle Cappelle Medicee e l'incontro è stato piuttosto innocuo.
Di questa trasmissione in onda su Mtv ho visto alcune puntate in un salotto dell'East side l'estate scorsa, ed il newyorkese che me le mostrava ne parlava con un certo disgusto. Questione di rive opposte, format e stereotipi: i protagonisti della serie sono ragazzi di origini italoamericane, etichettati come "tamarri".

Leggo nelle notizie fresche che l'assessorato alla cultura del comune di Firenze ha appena deciso di autorizzare le riprese in luoghi finora vietati: Palazzo Vecchio, musei Stibbert e Bardini e nel cenacolo di Santo Spirito. Tra i dievieti assoluti messi dal sindaco, le riprese del consumo di alcolici per evitare a Firenze l'immagine di drinkin' town.
Curiosando nel web vedo che i ragazzi alloggiano in una casa in via Vecchietti e mi voglio tenere informata sulla serie nella serie: i rapporti tra cast e fiorentini. Tra le imprese già compiute: tamponamento di auto della polizia municipale chiamata come scorta, ore di lavoro in una pizzeria vicino piazza Signoria dopo il no del Munaciello.

Voi che ne pensate dell'eterno triangolo Firenze, i fiorentini ed i turisti americani?

3 commenti:

  1. Be', rispecchiano in pieno il comportamento tipico dello studente americano briaco e strafatto sguinzagliato nella Disneyland del Rinascimento! Quindi niente di nuovo sotto il sole!

    RispondiElimina
  2. Io li vedo quasi tutti giorni perché frequentano il centro estetico vicino al negozio... loro sembrano stranamente gentili e carini ma tutti gli operatori intorno, le guardie del corpo, gli addetti alla produzione sono terrificanti, boriosi e bloccano persone e passaggi, sembrano dell'FBI...

    RispondiElimina
  3. POTERE DEI SOLDI E DELLA BANALITA'!i comuni visitatori che pagano biglietti salati, rispetto alla media d'ingresso ai musei in Europa, non possono neanche scattare una foto!Firenze è sempre più una prostituta, che tristezza!

    Vali Ituzz

    RispondiElimina