sabato 28 maggio 2011

Festina, il sabato conviviale: mercato e cena in strada

Il sabato in tarda mattinata Festina ha l'abitudine di passare dal mercato sotto al Cavalcavia dell'Affrico. Il primo banco da viale De Amicis vende abiti a 3 euro (due pezzi per 5 euro) ed è sempre l'occasione per fare due chiacchiere con i commercianti e le altre signore. "Signorina scaviamo insieme, oggi sembra si cerchino tesori!". Tra il riffe raffe ci sono fantasie vintage deliziose e camicie e giacche da resuscitare con una cintura a vita alta.
Perchè alla fine durante tutta la settimana io accumulo diverse interazioni frustranti, con negozianti che non emettono scontrini e diventano aggressivi se chiedi spiegazioni, con baristi che maggiorano i prezzi a loro piacimento se ti siedi al tavolo, con idioti qualunque a cui non si secca mai la gola. Ecco che il sabato deve funzionare come spugna per assorbire tutto lo sporco, e fare incetta di convialità e risate.
In questo senso segnalo la Cena dei Vicini organizzata per stasera in San Niccolò: dalle 20 tu porti da mangiare, il Comune pensa all'apparecchiatura in piazza San Miniato. Si mangia insieme in vari quartieri: andate e raccontatemi come vi trovate!

Festina ha un appuntamento altrove con una signora di nome Gianna. Poi vi racconto ;]

1 commento:

  1. Tutti i quartieri hanno organizzato la Cena dei Vicini..
    Io stasera sarò in piazza san paolino..ho già preparato il farro freddo! :)

    RispondiElimina