martedì 11 gennaio 2011

Festina e la Fiction Photography

Alcuni di noi hanno dentro storie giocose e colorate, che premono per essere raccontate da tre amici con una polaroid. La fantasia di altri si diletta con immagini di sangue e vampiri, o ha bisogno di esorcizzare traumi e scheletri nell'armadio.
Per raccontare le storie che abbiamo dentro esistono centinaia di parole, ma anche la fotografia fornisce uno strumento molto diffuso. Tra le tendenze contemporanee ne esiste una denominata FICTION PHOTOGRAPHY, che lavora allestendo gli scenari per lo scatto. Si scelgono o costruiscono dei set e ci si avvale della collaborazione di attori, che possono essere anche amici o familiari, come era prassi dell'artista visionario Ralph Eugene Meatyard (sua la foto in alto, nella quale posano i figli e la moglie con maschere sul volto e sulle ginocchia).

Per imparare le basi del metodo di lavoro di Fiction, l'ass. cult. Deaphoto organizza un workshop intensivo di 8 ore (10-13, 14-19) per sabato 22 gennaio. Dopo un'introduzione teorica, i partecipanti si occuperanno della regia di una serie di scatti a partire da un soggetto noir originale. Costo 160 euro, sede: Gavinuppia in via Gran Bretagna 48 - Firenze.
Il risultato dell'edizione precedente del workshop tenutasi presso lo IED>>Link
Il programma del corso in pdf>>Link

Per iscrizioni e informazioni: 3388572459 deaphoto@tin.it
E Festina non nega che c'ha messo lo zampino ;]

Nessun commento:

Posta un commento