domenica 1 agosto 2010

Festina USA gospel

In diretta dal Louis Armstrong New Orleans International Airport, Festina aspetta il suo volo che per arrivare in Florida farà tappa a Charlotte. Quel che si suol dire, passare da Roma per andare in Mugello.
Come un cavaliere medievale bisognoso di una benedizione alla vigilia di un'imminente partenza, questa mattina alle ore 10:00 in punto sono entrata nella St.Augustine Catholic Church nel quartiere di Tremé. Un coro gospel accompagnato da una cantante pianista e da una donna col sax ha alzato al cielo un canto vibrante e mistico. Poche parole del prete e ne è seguito un altro, ogni fedele sulle panche batteva le mani e un uomo seduto dietro di me ha attaccato a seguire le parole con una voce così profonda da farmi tremare.
Ho pensato così tante cose nello stesso momento che non posso spiegarle: schiavitù, gioia, vita, riti, fede. La celebrazione dura fino alle 12:00. Fuori dalla chiesa, ho trovato Robert e mi sono fermata a parlare con lui. "La prossima settimana la messa sarà bellissima e avremo la parata perchè ci sarà il Satchmo festival, lo sai" mi ha detto con quel tono insistente che vorrebbe farmi rimanere. Anche una parte di me è restia all'idea di lasciare questa città, eppure so che è il momento di andare. Se rimanessi potrei perdere del tutto la testa e svegliarmi una mattina con la pelle nera, ignara di tutto quello che sono stata prima di arrivare qui. C'è qualcuno che di questo potrebbe soffrire troppo.

Nessun commento:

Posta un commento