martedì 13 luglio 2010

Festina USA la regina delle rane

"Tutto si muove verso sud" pensa Festina, regina delle rane, seduta sulla riva del Mississippi. La corrente del fiume ed i tronchi che trasporta, il vento che increspa la superficie, il volo di certi uccelli che passano euforici sopra la sua testa. Anche una baby ranocchia che saltella e si affretta come il coniglio bianco di Alice. Anche il treno che fischia più volte per annunciare il suo transito.
"'E nella natura delle cose, scendere a sud. Soprattutto in estate" medita Festina, pensando ad altri sud, alle sue scelte, alla frutta matura. In fondo la terra è una discesa panciuta fino all'equatore.
Una barca bianca e rossa fa capolino dall'ansa meridionale del fiume e le viene incontro. 'E emozionante vederle risalire, con quel loro sferragliare vecchio decenni, proprio nelle acque in cui Tom Sawyer, Joe Harper e Huckleberry Finn si dichiaravano pirati. Quella barca sta andando a nord. "Cosa non fa la volontà" conclude Festina, regina delle rane. Poi con lunghi salti si precipita a casa per idratare la pelle sotto l'acqua della doccia.

Nessun commento:

Posta un commento