venerdì 14 maggio 2010

Festina ed i 2 Rufus Wainwright

"Rufus chiede che per tutta la prima parte, finchè lui non sarà uscito di scena e poi tornato sul palco, non sia fatto nessun applauso" Inizia con l'ascolto di queste indicazioni la mia serata Rufus Wainwright, in concerto al Teatro Comunale nell'ambito della programmazione di Maggio Off. Sono convinta che la sua passione per l'opera gli renda gradito questo palco.
L'artista entra dalla destra con un abito eccentrico, si siede al piano e dietro di lui uno schermo gigante mostra un occhio molto truccato che si apre. Rufus suona e canta. L'occhione si chiude. Si apre e si chiude. E piange. Poi due occhi, poi tre, quattro, cinque palpebre. Ciglia. Iridi.
Al mio fianco è seduto Federico Russo, fiorentino che partecipò nel 2002 a un reality musicale dal titolo Operazione Trionfo e ora è approdato a Radio Deejay. A un certo punto lo vedo che applaude muto, senza battere le mani fra di loro. Ma come mai non si può applaudire? Non si capisce.

'E la seconda parte del concerto quella in cui Rufus si scioglie e diverte di più: i suoi brani acquistano colore, lui racconta di aver visitato gli Uffizi, pensa a Maria Callas, interrompe l'esecuzione di un pezzo perchè gli vien da ridere per una storiella tutta sua. Rufus istrionico e ironico, ora lo riconosco. L'esibizione perfetta si contamina di humor.
Lo spettacolo termina, guadagno l'uscita e incrocio Matteo Becucci, quello di X Factor. Curiosa coincidenza. La parola scritta sulla spilletta del Maggio Off è Disorientamenti, di certo non ne sono immuni i reduci da reality show. Dal mondo radiofonico, intercettata anche Giustina Terenzi.

I prossimi concerti sono previsti al Piccolo Teatro, e coinvolgono i seguenti artisti:
Sabato 15 maggio TANYA TAGAQ
Venerdì 28 maggio ELEFUNK
Giovedì 3 giugno GIUSEPPE DI GREGORIO • ANTONIO SIRINGO
Martedì 8 giugno CECILIA CHAILLY
Venerdì 18 giugno MAGGIO OFF MUSIC CONTEST
Per informazioni: 055 2779350 o clicca qui >>Link.

Nessun commento:

Posta un commento