venerdì 26 febbraio 2010

Festina tra le lenzuola

Voglio russare così forte che gli avventori dei locali notturni sotto casa mia chiameranno i vigili perchè non riescono a parlare di rinoplastica sperimentale e si deconcentrano nel passare da un coro della Curva Fiesole all'altro.
Voglio addormentarmi ridendo a squarcia gola perchè possono scalmanarsi quanto vogliono, con clacson, vagiti e richiami da cornacchie, ma nulla possono di fronte al mio sonno sereno.
Ninna nanna urbana. Qui si scatena l'inferno ed io già sogno.

Nessun commento:

Posta un commento